Perugia, 24 ottobre, Rsu autoconvocate per l’unità della Sinistra.

10 milioni di poveri, se l’Italia si facesse un Selfie, avrebbe il volto della miseria e della diseguaglianza, insopportabile e feroce.

Negli ultimi 20 anni una quantità incalcolabile di quello che era il reddito da lavoro, quello che ci rendeva un Paese prospero e ottimista, è passato nelle gabbie della speculazione, che ha reso pochissimi sempre più ricchi e milioni di famiglie intollerabilmente più povere, milioni di giovani derubati del proprio futuro.

Nel pieno della più grave crisi degli ultimi 70 anni, tutti i governi che si succeduti, hanno insistito nel precarizzare il lavoro, nel privatizzare, nel tagliare i diritti e servizi in nome di una ideologia neo liberista, che è la causa principale della crisi.

Tutto ciò è avvenuto nell’assenza pressoché totale di una sinistra politica e sociale capace di controbattere questa tendenza, anche in Umbria, con le sue specificità non si è riusciti a creare un alternativa a questo declino.

In Umbria si è concretizzata una crisi del modello di sviluppo basato su bassi salari poca ricerca poca innovazione portando alle condizioni di deindustrializzazione che ci ha fatto perdere 27 mila posti di lavoro negli ultimi anni.

Allora cominciamo da noi:

Siamo lavoratori e lavoratrici elette nelle rappresentanze sindacali e rivolgiamo il nostro appello e la nostra disponibilità, per la costruzione di un nuovo soggetto unitario della sinistra, la grande assente in questi anni in Italia.

Le ultime elezioni Europee hanno dato un primo, debole, segnale in controtendenza, con lista “l’Altra Europa”. Questo segnale non va lasciato cadere, ma occorre lavorare tutti e tutte perché il progetto di unire la sinistra dei diritti, della democrazia dell’ambiente, ma soprattutto del lavoro si rafforzi nella politica e nella società. Per questo ci autoconvochiamo a settembre in un’assemblea regionale, aperta e democratica,senza steccati identitari, in cui ognuno possa portare il proprio contributo, collettivo e personale purchè vada nella direzione di rafforzare e valorizzare un percorso di unità politica della sinistra.

Non possiamo permetterci di perdere altro tempo, ne va del nostro futuro!!

Nico Malossi, RSU Umbria Cuscinetti

Nicola Gatticchi, RSU Cartoedit

Leonardo Moretti, RSU Oma Tonti

Diego Mariotti, RSU Tomassini

Adrio Rinalducci, RSU Isa

Roberto Ghiandoni, RSU Iverplast

Annalena Stocchi, RSU Filcams

Marta Bertoldi RSU Provincia

Stefano Garzuglia RSU Ast

Rossella Alliegro RSU Scuola

Isabella Caporaletti RSU Banca Popolare di Spoleto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: