Direttivo CGIL/la diretta: la relazione di Susanna Camusso

SINTESI.
Dal passato direttivo ad oggi il governo, cambiando le sue priorità, ha scelto di mettere sotto i riflettori esclusivamente il mercato del lavoro e come dirimente rispetto alla dualità del mercato del lavoro ha Individuato l’art. 18. Questo ha generato immediata contrapposizione sul piano sindacale. Come reagiamo? Con quale piattaforma? Con quali impegni? Il tema fondamentale del paese si chiama lavoro e politica economica diversa da quella che ci stanno per proporre.

Proponiamo:
-sblocco dei patti di stabilità dei comuni;
-tassa patrimoniale;
-piano occupazionale per i giovani;
-proposte nuove di politica economica che parlano all’intero paese.
Lavoro e anche welfare, poiché nella prossima legge di stabilità già si immaginano tagli lineari. Le politiche industriali anche vanno rilanciate. Dobbiamo rovesciare l’impostazione del mercato del lavoro: la dualità è dovuta alla dualità dei diritti e delle protezioni generali. Sullo statuto si fa una operazione che va oltre l’art.18. Si cancella la contrattazione. Per questo anche il ragionamento sulle forme di ingresso al lavoro che noi dobbiamo fare è sfoltire. Quali forme salvaguardare? Il contratto a termine, forse alcune altre. Ma non i co.pro. o il lavoro a chiamata. Contratto unico a tutele crescenti: quale tempo del periodo di prova? E poi occorre avere accesso a tutte le tutele. E alla stabilizzazione. Alcune norme possono essere graduate nel tempo. I diritti no. I diritti devono essere estesi anche a chi non li ha. E deve rimanere il diritto alla contrattazione. Democrazia e rappresentanza: legislazione sulla rappresentanza per il pubblico impiego, accordo del 10 gennaio. Dobbiamo occuparci degli ammortizzatori sociali e del sostegno al reddito per tutti. Questo andrà a cadere nella legge di stabilità. il governo ha bruscamente accelerato. Per questo il nostro percorso di mobilitazione è cambiato: non più una serie di eventi che montano ma un unico evento che ci unisca tutti: 25 ottobre, piazza San Giovanni, Roma. Dobbiamo dare un segnale forte che anticipi la legge di stabilità. Su quali temi? Non ridiscutiamo la piattaforma unitaria su fisco e pensioni, perché può tenerci assieme a cisl e uil. Gli altri temi sono quelli enunciati prima. E l’inclusione dei soggetti che ancora non rappresentiamo. Dobbiamo però affermare con forza l’autonomia della cgil. Dagli altri sindacati e soprattutto dal governo e dalla politica. Di qui la scelta di scendere in piazza presto, con la cgil intera e, se non riusciamo a tenere von noi cisl e uil, anche da soli. A sostenere la proposta su cui sfidiamo il governo. Il tempo che abbiamo scelto ci consente di anticipare i tempi della finanziaria e della legge delega. Possiamo discutere la nostra proposta col governo. Tuttavia Renzi ha una concezione ottocentesca del lavoro. Qualora decidesse di procedere per decreto sul lavoro, la CGIL risponderà con lo sciopero generale. Dopo il 25 ottobre la nostra iniziativa deve avere continuità. Siamo per salvaguardare le altre manifestazioni (ad es quella dei pubblici) e per andare avanti nel tempo. Il 25 non è un punto di approdo ma un inizio. La stagione in cui siamo richiede esercizio di grande responsabilità. Iniziamo una stagione di rivendicazione di cui non abbiamo memoria. Non dobbiamo guardarci solo dentro, dobbiamo guardare fuori. E soprattutto a come si sta reagendo attorno a noi. Si alzano i toni e cresce la calunnia. Questi veleni si diffondono e noi dobbiamo rispondere con trasparenza, nervi saldi e lealtà tra noi. Il livello di scontro di oggi non lo abbiamo mai conosciuto. Dobbiamo esserne all’altezza

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: