Acciaierie Terni/Fiom: “Trattativa appesa a un filo. Venerdì 3 ultimo incontro”

«Non sono bastate 15 ore di incontri e trattative separate al ministero dello Sviluppo economico per avvicinare le posizioni tra sindacati, Governo e azienda.»

«Adesso la trattativa è davvero appesa a un filo sottile dopo che Ast non ha saputo cogliere una disponibilità importante e dettagliata del sindacato ad arrivare ad un accordo che tenga insieme nuovo piano industriale e commerciale, investimenti e riduzione dei costi, compreso il costo del lavoro.»

«La verità è che Ast pensa, con gli esuberi e con il taglio dei salari di chi resta in azienda, di finanziare non solo il pareggio di bilancio ma di pagare anche gli investimenti.»

«Per noi è inaccettabile.»

«Venerdì prossimo, 3 ottobre, ci sarà al tavolo anche Thyssen. O vengono nuove disponibilità o per noi non ci sono le condizioni per arrivare ad un accordo.»

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: