Matteo Renzi non ha mai lavorato veramente

Matteo Renzi non ha mai lavorato veramente in un’azienda. In quella del padre figurava come unico dipendente/dirigente, in aspettativa, della pensione.
Renzi parla del mondo del lavoro senza conoscerlo, senza sapere a quante avances, a quante proposte indecenti, a quanti tentativi d’abuso sono stati sottoposti i lavoratori e le lavoratrici.
L’art. 18 ha avuto anche questo merito: ha insegnato a tanti “superiori gerarchici” a tenere le mani a posto… Ha tolto loro la micidiale arma ricattatoria del licenziamento. Ha impedito che altre vittime fossero costrette a subire ingiuste vessazioni. Ha evitato che alla fatica del lavoro si aggiungesse la sofferenza e il malessere. Ha consentito che il legittimo rifiuto di sottostare alle pretese o alle voglie del “capo” si traducesse in abbandono d’aspirazioni, in pregiudizio alla serenità e infine nella perdita del posto di lavoro.
Renzi promette che “farà respirare agli italiani il profumo del futuro”.
No! Renzi permetterà di nuovo ai padroni di allungare impunemente le mani.
Il futuro promesso da Renzi emana già un insopportabile odore.
E’ solo una puzza del passato.

fonte: nuovatlantide.org

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: