Ast: Landini, buon accordo perché cambia piano industriale

“Io penso che l’accordo di oggi, ottenuto grazie alla strenua lotta dei lavoratori, sia buono perché ha cambiato radicalmente il piano industriale: si prevedono investimenti su quattro anni, due forni attivi e un milione di tonnellate d’acciaio”. Queste le parole del segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, riportate dall’Ansa dopo la firma dell’accordo su Ast Terni. “Non ci sono licenziamenti ma solo uscite volontarie e sono anche tutelate le condizioni di lavoro perché‚ si sono mantenuti aspetti salariali importanti”, aggiunge Landini.

Annunci

2 Commenti su Ast: Landini, buon accordo perché cambia piano industriale

  1. L’ha ribloggato su Per la Sinistra Unitae ha commentato:
    Dopo 35 giorni di scioperi ed occupazioni e manganellate gli operai di #Terni. firmano una buona intesa. La lotta paga.

    Mi piace

  2. davidcuzzolini // 6 dicembre 2014 alle 13:17 // Rispondi

    Adesso viene il meglio gestire l’accordo sara’ difficile con gli impiegati riorganizzare il tutto poi nelle difficolta’ ci saranno anche delle dimissioni.

    Mi piace

1 Trackback / Pingback

  1. Ast: Landini, buon accordo perché cambia piano industriale | DEMOCRAZIA E LAVORO | NUOVA RESISTENZA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: