Grecia verso il voto: ecco le cose fatte da Syriza in soli sei mesi

1. Abbiamo iniziato a realizzare il primo pilastro del programma della lotta contro la crisi umanitaria. Nel quadro di questo programma con la prima nostra legge abbiamo già dato:
-fornitura gratuita di elettricità a 212.216 nuclei beneficiari.
-creazione della carta sociale di alimentazione per 349.826 nuclei beneficiari.
-realizzazione del programma per la garanzia della casa con sussidio per pagare l’affitto a 30.575 famiglie.
-copertura dell’assistenza sanitaria gratuita per tutti i disoccupati
-abolizione del ticket di 5 euro in tutti gli ospedali del paese.
2. Per quando riguarda il secondo pilastro del nostro programma, anche se non siamo riusciti a procedere con i necessari sgravi fiscali a favore del lavoro salariato e le piccole e medie imprese, a causa delle sfavorevoli condizioni economiche e lo strangolamento imposto metodicamente, abbiamo adottato misure di soccorso e per di più molte volte in forte contrasto con le istituzioni.
Abbiamo realizzato il nostro grande impegno di permettere di pagare in 100 rate le tasse arretrate con stato e con agli enti di previdenza sociale, offrendo contemporaneamente alle piccole e medie imprese e ai liberi professionisti la possibilità di essere fiscalmente in ordine e svolgere il loro lavoro.
Di questa misura hanno usufruito più di 750.000 persone fisiche e giuridiche.
Inoltre abbiamo depenalizzato i debiti verso lo stato fino ai 50.000 euro fermando la caccia all’ “uomo nero” che aveva cominciato il governo precedente contro i debitori che avevano l’incapacità obiettiva di pagare i loro debiti.
-Abbia già fatto la legge della “Seconda Opportunità”, scaricando completamente dai debiti le persone fisiche che sono falliti onestamente. Questo che l’Europa chiedeva di fare da anni e i governi precedenti non facevano.
Migliaia di piccoli e medi imprenditori che sono falliti onestamente avranno una possibilità di ricominciare con una nuova impresa, liberi dal peso dei debiti, manterranno le loro famiglie, contribuiranno di nuovo all’economia greca, risolleveranno la testa.
3.Nel settore del rafforzamento del lavoro e della protezione dei ceti dei lavoratori salariati abbiamo abolito già la legge antidemocratica sulla mobilità coatta e abbiamo rimodellato i programmi Voucher perché ne beneficino veramente e in modo efficace.
Abbiamo messo fine allo sperpero dei fondi dei programmi di formazione e stage, mentre il nostro nuovo progetto ha aumentato il numero dei occupati e gli importi che ricevono i disoccupati dal 25%-40% al 60%-75% dei fondi a disposizione.
100.000 disoccupati sono in questo momento in programmi sovvenzionati e nei prossimi due mesi questo numero arriverà a 120.000 disoccupati. Fino a febbraio del 2016, cioè in meno di un anno, questi posti arriveranno a circa 212.000 disoccupati.
Nel frattempo abbiamo programmato la creazione di altri 150.000 posti di lavoro temporaneo per il 2016 della durata di otto (8) mesi.
4.Nel settore della democratizzazione della pubblica amministrazione, del sostegno dello stato sociale e della lotta contro la corruzione e l’evasione fiscale abbiamo fatto in un semestre quasi tutto quello che non si era fatto nei precedenti cinque anni.
In modo indicativo sottolineo che:
-Abbiamo votato la legge per la democratizzazione della pubblica amministrazione, per l’abolizione del lavoro a chiamata e abbiamo rimodellato l’istituzione della mobilità.
-Abbiamo riaperto la radiotelevisione pubblica ERT, la quale si trasforma di giorno in giorno in un ente competitivo e obiettivo di informazione e intrattenimento che abbraccia il pubblico televisivo senza aver bisogno dell’aumento del canone.
-Abbiamo svelato grandi casi di evasione fiscale e corruzione, mentre si è già cominciato il confronto analitico dei depostiti bancari che superano i 300.000 euro rispetto alle dichiarazioni dei redditi dell’ultimo decennio per identificare la vera evasione fiscale.
-Abbiamo riassunto i funzionari pubblici che erano stati licenziati in modo incostituzionale e abbiamo fatto un passo avanti per il ripristino della giustizia nel devastato e screditato settore pubblico.
-Abbiamo cominciato le procedure per assumere 3.500 infermieri e medici per rafforzare il sistema sanitario nazionale.
-Abbiamo dato alla consultazione pubblica la legge per le licenze per le frequenze radiotelevisive dimostrando coi fatti la nostra volontà di scontrarci con le forze degli intrecci e della corruzione.
-Abbiamo calcolato i debiti che hanno fino ad oggi i canali televisivi…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: