Odg della CGIL su crisi idrica e dissesto idrogeologico in Sicilia

Ordine del giorno approvato dal Direttivo nazionale CGIL del 6 novembre 2015, presentato da Michele Pagliaro, Adriano Sgrò, Daniele David e altri compagni.

L’emergenza acqua di questi giorni in Sicilia sta assumendo proporzioni tali da mettere in ginocchio intere aree. La città di Messina, quella di Gela e diversi comuni delle Province di Agrigento e Trapani stanno vivendo giorni difficili, per un problema impensabile in un paese civile. Un problema che è l’estrema conseguenza di una gestione irresponsabile del territorio. A monte del problema idrico sappiamo infatti che c’è quello del dissesto idrogeologico che giorno dopo giorno ha in Sicilia conseguenze sempre più pesanti. Il territorio cede, frana dopo frana, e viene meno il diritto alla mobilità, alla sicurezza per le strade, intere cittadine rischiano l’isolamento sino a pregiudicare un sistema economico già fragile e ora compromesso anche il diritto a un bene essenziale qual è l’acqua. Il dissesto idrogeologico, in tutta la provincia messinese è in fase progressiva, ricordiamo la catastrofe di Giampilieri, dove hanno perdutola vita 37 cittadini, quella di Saponara del 2011 con 3 vittime insieme alle recenti alluvioni della valle del Mela e sulle coste ioniche del sud messinese e della provincia di Catania, non differenti rispetto alle situazioni di frana che minacciano Enna alta, l’intera Sicilia e gran parte del Mezzogiorno. Da tempo la Cgil Sicilia e non solo ha fatto della battaglia contro il dissesto idrogeologico e per la tutela e messa in sicurezza del territorio uno dei cardini della sua iniziativa assieme alla battaglia per l’acqua pubblica e per l’efficienza del sistema idrico. Quest’ultimo risulta carente e troppo spesso gestito secondo logiche che nulla hanno a che vedere con l’alta considerazione di un bene comune qual è l’acqua che vede in Sicilia, oltre a tutto il resto,una Legge per la ri-pubblicizzazione impugnata dal Consiglio dei Ministri. Il vuoto politico causato dall’assenza di un Governo regionale per via dell’ennesima crisi politica, il conflitto istituzionale creatosi tra l’Amministrazione Comunale e la Prefettura a Messina, sono stati l’esempio concreto della destrutturazione della gestione della cosa pubblica e della tutela degli interessi dei cittadini. La Cgil costantemente impegnata sui temi del Mezzogiorno, per la difesa e la tutela del territorio, per gli interventi sul sistema delle infrastrutture, con particolare riferimento alle note difficoltà della viabilità che insieme ad altri servizi sono caratterizzati dall’assenza e dai ritardi progettuali ritiene strumentale, astratto e propagandistica la riedizione del tema della realizzazione del “Ponte sullo Stretto”, su cui ribadiamo la nostra contrarietà, che alla data odierna ha causato solo spreco di risorse. Alla luce dei gravi accadimenti di queste settimane con il presente OdG si esprime la solidarietà alla cittadinanza messinese e alle popolazioni colpite, si condanna il disinteresse della politica a tutti i livelli ad affrontare la questione come dimostrato dal protrarsi della crisi e ritiene improcrastinabile un piano di intervento per il ripristino idrogeologico di tutte le zone interessate da calamità pericolose per l’incolumità delle popolazioni e per la fruizione dei servizi essenziali come quello idrico. La Cgil impegna tutta l’Organizzazione ai massimi livelli nell’iniziativa per questi obiettivi, nella consapevolezza che non c’è più tempo da perdere e per sollecitare e pretendere un’adeguata azione politica per affrontare problemi che incidono così pesantemente sul vivere civile e sull’economia di una intera regione.

 

Roma, 7 novembre 2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: