FIOM Modena: ancora un licenziamento di un delegato sindacale

Alta adesione allo sciopero di oggi alla Elettrondata di Solignano di Castelvetro contro il licenziamento del delegato sindacale della Fiom/Cgil. Oltre il 90% degli addetti ha scioperato e buona parte di loro ha partecipato anche al presidio davanti ai cancelli (in foto).
Si tratta di un licenziamento ingiustificato, per la Fiom/Cgil non è accettabile a fronte di esternalizzazione delle attività, oltre ad attaccare ancora una volta il ruolo di un delegato sindacale nell’ambito delle sue funzioni di rappresentanza dei lavoratori.
“Chiediamo il ritiro immediato della procedura messa in atto dall’impresa per licenziamento per giustificato motivo oggettivo – spiega Cesare Pizzolla segretario della Fiom/Cgil di Modena – e l’apertura di un tavolo che possa trovare soluzioni condivise attraverso l’utilizzo di ammortizzatori conservativi che permettano di gestire nel suo complesso la situazione di Elettrondata”.
Nelle ultime due settimane in Emilia Romagna sono stati reintegrati sul posto di lavoro ben due delegati sindacali della Cgil (alla Basell di Ferrara e alla Metalcastello di Bologna) prima licenziati e poi reintegrati: “questo mette in luce un’escalation di provvedimenti nei confronti di chi prova a rappresentare gli interessi dei lavoratori – spiega il segretario della Fiom/Cgil – Questi licenziamenti vanno fermati e la Fiom sarà al fianco di tutti coloro che subiranno provvedimenti ingiustificati e discriminatori”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: