No al linguaggio xenofobo

Abbiamo appreso che sulla pagina Facebook della Segretaria della Funzione Pubblica CGIL di Messina campeggia la foto di una “vignetta” su cui il disegno drammatico di un barcone carico di migranti viene accostato a problematiche relative ad una locale vertenza sindacale in cui risalta la domanda “forse per stare meglio bisogna andare in Africa?”
Abbiamo visto questo manifesto e – ritenendolo incompatibile con la cultura politica e la pratica sindacale della CGIL – chiediamo la sua immediata rimozione dalla pagina della Segretaria generale.
Crediamo che pubblicare una “vignetta” del genere (e proprio nella giornata del ricordo del drammatico naufragio sulle coste di Lampedusa) sia la dimostrazione di una scarsa sensibilità umana e politica, di una mentalità quantomeno coloniale e, infine, espressione di quel dilagante cinismo che, evidentemente, ha fatto capolino anche dalle nostre parti.
Infine, il fatto che compaia dentro le mobilitazioni contro gli attacchi ai diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, un tale immaginario dovrebbe aprire una profonda riflessione presso le strutture interessate.
Le critiche anche argomentate a questa amministrazione comunale non possono scadere in un linguaggio xenofobo.
04 ottobre 2016
“Democrazia e Lavoro” Cgil Messina
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: